.
Annunci online

fairy
Foglie secche, castagne calde.. che bello è arrivato l'autunno!


Diario


28 maggio 2006

Atelier di famiglia

Ohhhhh ma che casa è????




permalink | inviato da il 28/5/2006 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


28 maggio 2006

Week end all'estero

Non mi sono spostata di una virgola ma è come se mi trovassi all'estero!
Venerdì sera è arrivato uno dei due fratelli del mio compagno con una sua amica americana.. parlano, parlano, parlano, bla bla bla e io capisco un quarto di quello che dicono ma solo se mi sforzo veramente!
Chi da detto che l'inglese è una lingua facile?.... sono anni che la studio, la pratico, la parlo e l'ascolto ma ancora oggi se si scatenano a parlare liberamente non c'è verso che io li possa capire.
Ma domani vanno via così potrò ricominciare a riprendere possesso della mia casa della lingua ufficiale e cioè quella che senza alcuno sforzo posso capire.
In compenso sono riuscita a sapere tramite questa ragazza americana dove hanno girato alcune scene del film " Le parole che non ti ho detto" ricordate?

Che film meraviglioso!!...triste lo so ma il posto dove viveva lui era spettacolare. Le scene della casa e della spiaggia le hanno girate nel Maine esattamente a Popham Beach.

Se mi sposo potrebbe essere un bellissimo posto dove passare qualche giorno della luna di miele!!

Beh in realtà anche se non mi sposo... che dite?

Io inizio a sognare...




permalink | inviato da il 28/5/2006 alle 17:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


23 maggio 2006

Un giardino a Manahttan

Anch'io voglio un giardino così!!!




permalink | inviato da il 23/5/2006 alle 14:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


23 maggio 2006

Eva contro Eva

Finalmente dopo 3 anni e mezzo di attesa ho in mano il nuovo album di Carmen Consoli! Meraviglioso manifesto della musica d'autore intriso di sapori mediterranei e composizioni d'avanguardia. Dieci tracce di indiscutibile gusto e maestria d'esecuzione oltre che compositiva. Con questo lavoro penso che Carmen abbia voluto esprimere quello che può bollire nelle vene di un'isolana come lei impastata di sole e terra lavica. In dieci tracce racconta profili differenti e controversi di donne troppo femminili per non poterlo mostrare... silenziose e sofferenti come solo le mamme mediterranee sanno essere nei confronti dei figli.

L'utilizzo di strumenti arcaici conferisce un gusto un pò retrò e accogliente come un abbraccio.
Non riesco a smettere di ascoltarla e poco male se in questo lavoro manca lo stridere di chitarre acide...sono state compensate da qualcosa di molto diverso ma non per questo meno bello.
Ve lo consiglio davvero.




permalink | inviato da il 23/5/2006 alle 11:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


20 maggio 2006

Tra cielo e mare

Altro giro di giostra..




permalink | inviato da il 20/5/2006 alle 13:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


20 maggio 2006

Ma che gente siete?

L'immoralità che si respira nell'aria di questo paese in questo ultimo periodo mi fa venire una nausea fortissima e vi posso assicurare di non essere incinta!.. lo scandalo del calcio?.. e va beh...merda risaputa solo ora messa in primo piano..
Ma ieri lo spettacolo degradante e vergognoso che si è consumato in senato proprio non me l'aspettavo..eh no davvero..o forse si.. come avete potuto fischiare quello che è stato fino a ieri il "presidente di tutti" il grande uomo che era riuscito ad essere super partes e così via... oggi solo perchè esprime un voto dalla parte a lui più consona viene fischiato! Ma voi parlamentari di destra.. soprattutto voi della "casa delle libertà" non vi vergognate almeno un pò? siete penosi..ma che parte di popolo vi ha votato?.. siete indegni e io ieri assistendo a quella scena ignobile mi sono ancora una volta vergognata di essere italiana.. si perchè da un pò di tempo a questa parte mi vergogno molto.
Se la costituzione prevedesse che i senatori a vita non hanno diritto di voto perchè non votati dal popolo allora potrei capire... ma LA COSTITUZIONE ITALIANA, prevede il diritto al voto per questi senatori. Certo che se avessero votato no alla fiducia ieri di certo la destra non avrebbe fischiato..e no..e beh certo scherziamo?... mi fate schifo...ieri ho pravoto una tenerezza infinita per questo uomo di 85 anni che con onore ci ha rappresentati per ben sette anni. Fosse anche solo per l'alto rispetto che si deve ad un uomo così anziano... ma partendo proprio dalla base.. a voi l'educazione e iil rispetto non ve l'ha insegnato nessuno?... però quando Cossiga ha votato a vostro favore per l'elezione del predente del senato nessuno si è indegnato di fischiarlo vero cari signori della " CASA DELLE LIBERTA'"?.... ma libertà di cosa???? di poter fare solo quello che dite voi???... mai .. mai dico piuttosto la morte.... Berlusconi ti devi vergognare....e mi auguro che un giorno gli italiani aprano gli occhi e ti fischino in massa.. ma anche così tu andrai avanti per la tua strada come il caterpillar che sei. Perchè hai a cuore solo i tuoi interessi.. è sempre stato così e così sempre sarà...  a te del benessere dell'Italia non interessa un fico secco. Ma finchè ci sarà gente così cieca da non accorgersi di questo saremo nella merda.
Povera Italia...




permalink | inviato da il 20/5/2006 alle 11:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa


16 maggio 2006

Toni naturali

eccoci.. eccoci!!




permalink | inviato da il 16/5/2006 alle 23:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa


15 maggio 2006

Auguri Cri..

Incredibile il tempismo a volte!.. sono anni che tento di non farmi sfuggire il giorno di compleanno di una delle persone che più di tutte ho amato nella mia vita!
e oggi?.. indovino!... però....
Ma partiamo dall'inizio..
Lei è stata il mio respiro, il mio riso, il mio riflesso per quattro lunghi bellissimi anni..quegli anni passati nel rispetto di quasi nessuna regola durante il periodo universitario. Eravamo a Palermo, lei bellissima e perennemente fidanzata io...un pò qua un pò la. Ci dividevano otto anni ma quando ci incontrammo la prima volta fu come una botta in testa perchè fu amore subito.
Io cercavo una stanza dove stare dopo un primo anno di convivenza con un'altra mia carissima amica finito non benissimo però..delle volte le coabitazioni scombinano le cose mannaggia! Ma insomma, cerca cerca suono il campanello e risponde una bella voce squillante, salgo le scale e aprono la porta due occhi azzurri pieni di gioia. In men che non si dica quella diventò la mia casa e lei la mia migliore amica. Quattro anni, mille incontri, due case, diverse arrabbiature, e se la notte non rispondevo alla sua buonanotte con un'altra buonanotte iniziava ad inveire pregandomi di rispondere altrimenti non riusciva a prendere sonno e io ridevo da morire..avrei passato tutte le notti sveglia parlando con lei consumando pacchetti di merit 100's. Le sigarette non hanno più avuto lo stesso sapore senza le nostre chiacchiere, tant'è che smisi...Se una cosa non è più bella , inutile continuare no?
Delle volte però questo volersi così bene sfocia in gelosia e in eccessivo prendersi cura dell'altro l'estremo identificarsi negli sbagli che l'altro commette ti fa diventare incredibilmente intransigente.
Accadde che persi la testa per un musicista bello come il sole ma sposato da un anno... persi letteralmente il senno e lei non mi perdonò mai questa sbandata che si stava trasformando in qualcosa di troppo compromettente... non so come, ma qualcosa accadde perchè non sentii più nulla che mi ancorava a quella casa, a lei, alle sue parole troppe crude e vomitate in faccia.. forse d'un tratto iniziai a sentire come il suono di un tuono la nostra distanza temporale..lei una donna e io ancora una ragazzina impulsiva. Ad un tratto mi sentii libera da quel legame, credo mi convinsi di volermi sentire ilbera da quell'abbraccio perchè tale fu sempre e ancora lo è.
Da allora sono passati quasi nove anni, da quando feci le valige per Bologna lasciando Palermo per sempre.. non ci salutammo neppure. Non ne saremmo state capaci..io la stavo lasciando e lei si stava facendo lasciare...forse entrambe non ce lo perdoneremo mai... o forse ci siamo già perdonate.
Nel frattempo hai fatto tutti i passi che volevi fare dando, peccato, un calcio al tuo progetto di laurea in architettura come io d'altra parte la diedi alla mia in lingue. Adesso hai due bambini bellissimi e un quasi ex marito...
Stamattina il mio solito quesito ma sarà il 10 o il 15?..al massimo sarò in ritardo di 5 giorni..così prendo su il telefono e la chiamo.
La conosco la sua voce, non era squillante come al solito, qualcosa nel tono tradiva un velo di tristezza, e infatti era in tribunale per la prima udienza di separazione.. e la cosa che più di tutte ha stupito me stessa è stata il fatto di non essermi sentita neppure un pò fuori luogo o fuori posto. Ti ho fatto gli auguri di buon compleanno, ti ho spedito, spero, la forza che ti ci vorrà per ricostruire la tua nuova vita che mi auguro possa deluderti sempre meno..auguri Cri.




permalink | inviato da il 15/5/2006 alle 22:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


14 maggio 2006

Scenari di viaggio

A voi un'altra bella casetta!




permalink | inviato da il 14/5/2006 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


13 maggio 2006

Ma in che paese viviamo?

Questo non vuole essere un post di nessun genere perchè sono senza parole relativamente a quello che si legge nei giornali.. mi fa veramente pena il nostro paese oramai allo stremo delle forze... alla faccio di chi dice che va tutto bene, che in Italia tutto è preciso... che peccato davvero, ma è possibile che noi italiani siamo fatti così? tutti furbi e truffaldini?..
C'è stato un blogger che scriveva " con Berlusconi all'opposizione, Previti in galera e Moggi indagato, alcuni staranno godendo come i ricci..."... beh a parte Berlusconi all'opposizione la cui cosa non può che farmi piacere, il resto non fa altro che mettermi una tristezza incredibile!
E allora penso che faccio prima a spegnere tutto tv, radio e internet.. almeno mi illudo che tutto quello che sta al di fuori delle mie mura rimanga immobile e non marcisca...




permalink | inviato da il 13/5/2006 alle 16:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
sfoglia     aprile   <<  1 | 2  >>   giugno
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Le mie ricette
i miei giorni..
Musica
Film
Viaggi
Libri
Casa
Fashion show

VAI A VEDERE

Le nostre foto
La mia casetta
Maledetti pollini

BLOG

CountryKitty
Sara
Sottiletta
Labeba
Magacirce
English Superqueen
Superqueen
Stephanie Klein
Ale
Sleepingblizzard
Sabri
Decor che passione..
Jericho

ARCHIVIO
**
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005



Vuoi una cucina?

Ma che maschio sei??? Da quale pianeta arrivi????

Libro sul comodino

Avvincente!

Niente di che!

Un libro meraviglioso!!

Bello.. soprattutto l'autore!!

Misterioso..

Strabellissimo

Bellissimo ma molto forte!

Ci ho messo mesi per leggerlo!!

Mamma che bello!!!

Carino ma nulla di che..

Semplicemente meraviglioso..

ma insomma.. niente di che!

Carino

Letto in un fiato!

Interessante ma lungo!!

Interessante ma peso...

Succoso..

Uno dei più belli mai letti!!

Ti fa venire l'ulcera!

Bello!!

Eva Green

La cantantessa

Cosa ho davanti, non riesco più a parlare
dimmi cosa ti piace, non riesco a capire, dove vorresti andare
vuoi andare a dormire.
Quanti capelli che hai, non si riesce a contare
sposta la bottiglia e lasciami guardare
se di tanti capelli, ci si può fidare.

Conosco un posto nel mio cuore
dove tira sempre il vento
per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
non c'è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare.
Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
e debbo stare attento a non cadere nel vino
o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino.........

La notte ha il suo profumo e puoi cascarci dentro
che non ti vede nessuno
ma per uno come me, poveretto, che voleva prenderti per mano
e cascare dentro un letto.....
che pena...che nostalgia
non guardarti negli occhi e dirti un'altra bugia
A..Almeno non ti avessi incontrato
io che qui sto morendo e tu che mangi il gelato.

Tu corri dietro al vento e sembri una farfalla
e con quanto sentimento ti blocchi e guardi la mia spalla
se hai paura a andar lontano, puoi volarmi nella mano
ma so già cosa pensi, tu vorresti partire
come se andare lontano fosse uguale a morire
e non c'e' niente di strano ma non posso venire

Così come una farfalla ti sei alzata per scappare
ma ricorda che a quel muro ti avrei potuta inchiodare
se non fossi uscito fuori per provare anch'io a volare
e la notte cominciava a gelare la mia pelle
una notte madre che cercava di contare le sue stelle
io li sotto ero uno sputo e ho detto "OLE'" sono perduto.

La notte sta morendo
ed e' cretino cercare di fermare le lacrime ridendo
ma per uno come me l' ho gia detto
che voleva prenderti per mano e volare sopra un tetto.

Lontano si ferma un treno
ma che bella mattina, il cielo e' sereno
Buonanotte, anima mia
adesso spengo la luce e così sia.

Lucio Dalla.
****
 
Matthew J. Bellamy (Muse)

L'uomo più bello del mondo (secondo me!!)

Ethan Hawke

CERCA